1. Passione proibita per una giovane fanciulla


    Data: 23/11/2022, Categorie: Hardcore, Tabù Voyeur Autore: Maverick1shot, Fonte: xHamster

    Quando vidi Gretel la prima volta capii subito che ne ero già innamorato. Era bastato uno sguardo, pochi secondi per guardarla camminare e percepire il colore dei suoi occhi….ecco fatto….un uomo di 45 anni, sposato con due figli, in un attimo si ritrova annientato da un pazzo e irrefrenabile desiderio.
    
    Ero seduto al ristorante accanto a mia moglie, stavamo cenando al nostro tavolo, discutendo della breve vacanza che ci eravamo concessi in quel bellissimo hotel sul lago e dove saremmo rimasti ancora per 3 giorni. A pochi metri da noi c’era un lungo tavolo con molte persone, credo una compagnia di amici, parlavano tedesco e ridevano in continuazione. Ma soprattutto mangiavano e bevevano abbondantemente.
    
    Nel momento in cui la ragazza si è alzata da quel tavolo per andare verso il buffet dei dolci il mio cuore si è fermato. Fino a quel momento avevo appena notato i suoi folti capelli biondi, tutti a ricciolini…..ma ora la vedevo tutta intera con un corto vestitino argentato che le stava d’incanto. L’abito metteva in risalto la sua acerba bellezza, le sue forme di giovinetta che promettevano un superbo corpo di donna matura una volta avuto il tempo di esplodere. Era incantevole….sublime….si distingueva dalle altre ragazze presenti nella sala…era diversa….sapeva di femmina, era incredibilmente sexy.
    
    Pensai che non poteva passare inosservata, infatti guardandomi in giro potevo cogliere, a volte solo intuire, gli sguardi di concupiscenza che qualche uomo le lanciava. Era normale, prevedibile, forse obbligatorio…..gli sguardi maschili non potevano ignorare un simile inno alla femminilità, infatti molti uomini di mezz’età come me adorano le fanciulle che prorompono di sensualità e che muovendosi sprizzano sesso da ogni parte….
    
    Lei veniva verso il mio tavolo e quando fu vicinissima potei posare lo sguardo anche sul suo viso….fu una bomba…..due occhi azzurri come il cielo che potevano incantare, sedurre, ipnotizzare un uomo…..un viso d’angelo con un nasino all’insù e una bocca tirabaci con le labbra carnose e sensuali. Lo sguardo però non era dolce, nell’attimo in cui incrociò i miei occhi percepii un senso di superba consapevolezza di sé. La ragazza sapeva già di avere una marcia in più….era consapevole del suo potere sull’altro sesso grazie al fascino del suo viso, alla leggiadria del suo corpo e all’innato, sensuale modo di muoversi e camminare. Sapeva di essere speciale, ecco tutto…..ed era vero….caspita se era vero…..
    
    Ero ammutolito, col cervello incapace di ragionare, mi sentivo come drogato da quella visione e sapevo che non l’avrei dimenticata. Si era stampata nella mia mente, se n’era impossessata…..tutto ciò che di bello e incantevole avevo visto e gustato nella mia vita sembrava nulla a confronto di quell’incanto di femmina. Il problema era che ci stavo male, non stavo vivendo quell’attimo come una cosa bella e positiva, ma come una vera sofferenza. Capivo senza ombra di dubbio che ci avrei sofferto tantissimo…….avrei patito come ...
«1234...10»