1. Il marito l'aiuta


    Data: 17/05/2023, Categorie: Tradimenti Autore: Cuck 2021, Fonte: EroticiRacconti

    -Dai sbrigati a venire, ma quanto ci metti?
    
    Lo sai che lui viene a prendermi tra un'ora e se non mi trova pronta s'incazza e si insospettisce e poi, a starmi sopra cosi a sbavare e sbuffare come un treno rischi di farmi sudare costringendomi a rifare la doccia.
    
    Per fortuna tu hai la canottiera altrimenti mi avresti già sporcata col tuo sudore.
    
    Lui non vuole che mi faccia scopare da te e sai che quando ne ha voglia, vuole scegliere personalmente lui i maschi per me.
    
    A lui piace quando mi lecchi e mi prepari per lui o i suoi amici o gli succhi i cazzi per farglieli diventare duri per me ma guai se sapesse che ogni tanto la do anche a te!
    
    Dai cazzo! Ma quanto ci metti a venire?!
    
    Mi sembra che oggi sei più rincoglionito del solito.
    
    C'hai messo un sacco di tempo a farmi il clistere e depilarmi la fica e adesso saranno passati più di tre minuti e sei ancora li che non riesci a sborrare.
    
    Ti sei scordato che mi devi ancora aiutare a truccarmi e vestirmi e anche se ho già fatto la doccia, non rimane tanto tempo e se tardi ancora un po' a venire davvero mi fai tardare col rischio di essere scoperti.-
    
    Il marito impegnato nella monta, si sforzava di raggiungere l'orgasmo senza riuscirci e per di più, le parole della moglie gli ridondavano nella testa togliendogli la concentrazione di cui avrebbe avuto bisogno per quell'evento assai raro per lui.
    
    Dall'ultima volta infatti che la moglie aveva allargato le gambe per farsi chiavare erano passati quasi tre mesi durante i quali neanche lui si ricordava quante volte le aveva leccato la fica per lubrificargliela e quanti cazzi aveva succhiato per accompagnarli lui stesso dentro di lei quando erano ben duri.
    
    Ad un certo punto, mentre lui si affannava sudato, nel vano tentativo di raggiungere l'orgasmo, lei lo aveva spinto fuori di se gridando:
    
    -Non sei solo cornuto!
    
    Mi sa che stai diventando anche frocio se dopo tutti questi mesi non riesci neanche a godere mentre tua moglie ti concede il privilegio di scoparla.
    
    Adesso, mentre io vado di la e comincio a prepararmi tu fatti una sega e cerca di non sporcare mentre ti togli il preservativo.
    
    Ti ricordi l'ultima volta eri talmente eccitato e tremante che mentre te lo sfilavi l'hai lasciato cadere sporcando dappertutto con le conseguenze che sai.-
    
    -Va bene, starò attento!-
    
    Aveva risposto laconico il marito mentre si masturbava nervosamente come una bertuccia.
    
    -Io adesso comincio a truccarmi e tu sbrigati a venire che dopo esserti lavato vieni di la e mi aiuti a scegliere l'intimo e quello che devo indossare.
    
    Mi raccomando, metti qualcosa addosso perché lo sai che mi fa impressione vederti nudo con quel coso moscio che ti pende in mezzo alle gambe.-
    
    Finalmente, dopo che la moglie era andata via da alcuni minuti, lui aveva sborrato con fiotti potenti e abbondanti.
    
    Dopo tutto quel tempo il preservativo era pieno al punto che sfilandolo, pur riuscendo ad evitare che gli cadesse di mano, non era riuscito ad impedire ...
«12»